Serena Marcellini giurata al Festiva Internazionale del film di Roma

Festival Internazionale del film di Roma

Serena Marcellini alunna della classe 2A del Liceo Artistico Apolloni di Fano è stata selezionata per fare parte della giuria (sezione giovani) del Festival Internazionale del Film di Roma che si svolgerà presso l’Auditorium Parco della Musica dal 27 ottobre al 04 novembre 2011.

RANGO (2011)    Recensione di Serena Marcellini

- Chiuso nel suo piccolo ternario,solo con il suo pesciolino di plastica,una Barbie acefala e mutila delle gambe e di un braccio, una palma finta e un insetto morto, Rango gioca a fare l’attore. Quando però, durante un viaggio, uno sbalzo della macchina del proprietario lo scaraventa fuori dal ternario e il piccolo camaleonte si ritrova solo. Nel deserto del Majave. Inizia così il primo film d’ animazione di Gore Verbinski (regista di The Ring e Pirati dei Carabi) che si cimenta per la prima volta in questo genere. Affiancato da un direttore di fotografia competente come Roger Deakins e con la sceneggiatura di John Logan, Verbinski ha creato un film che apparentemente potrebbe sembrare infantile e per bambini ma coinvolge anche giovani e adulti. “Fin dall’inizio – ha dichiarato Verbinski – ho visto l’animazione come un mezzo per realizzare la mia idea, in principio non doveva neppure essere un film realizzato al computer” infatti si è trattato prima di tutto di un western, ideato per rientrare in questo genere. Nella versione in lingua originale, Jonny Deep presta la voce al piccolo rettile protagonista mentre in ruoli secondari possiamo sentire le voci di Alfred Molina, Bill Nighy e i famosi Ned Beatty e Harry Dean stanton. Con trama semplice, ritmata e longeva e con personaggi sicuramente divertenti, ironici e carismatici allo stesso tempo, a parer mio Rango si è dimostrato uno dei progetti cinematografici più piacevoli e interessanti della stagione. A primo impatto può essere sottovalutato, ma in realtà io ho trovato in Rango dell’umorismo tipicamente da adulti, e quindi credo che i bambini si annoieranno un po’ ma ritengo che la somiglianza tra Rango e Jack Sparrow sia un punto di forza per far si che il film venga apprezzato anche dai più piccini. -

Nbn

 


Category(s): Archivio articoli 2011/2012

Lascia un Commento