Incontro con la Poesia

 

 

 

“INCONTRO CON LA POESIA” è  il titolo del recital rappresentato  il 21  dicembre nell’aula magna del Liceo Apolloni, dove poesie d’autore e musica di cantautori moderni hanno rallegrato tutti i partecipanti in attesa della festa più importante dell’anno. Protagonisti gli allievi delle classi prime che hanno decantato in maniera espressiva le poesie di alcuni grandi scrittori di tutti i tempi, ma anche di personaggi significativi dei nostri giorni. Nell’era di facebook, dei blogs, degli sms, le parole viaggiano leggere nell’etere e sembra che non abbiano più peso. La poesia, invece, con la sua densità di significato, ci ha fatto conoscere qualcosa del mondo e riconoscere qualcosa di noi,  ha stupito con la sua capacità di presentare le cose in modo nuovo. Il linguaggio visivo di illlustrazioni e di foto artistiche ha consolidato il messaggio degli scrittori. Le canzoni di Battiato, Elisa, Jovanotti sono state interpretate dagli allievi della classe terza B con grande impegno, condividendo con i compagni più piccoli sentimenti naturali ed emozioni piacevoli e vere. Le poesie e le canzoni sono state appese in un grande abete realizzato interamente con materiale reciclato.

A tutto il Polo tre la poesia di Nelson Mandela “La nostra paura più profonda”, buon Natale…….

 

La nostra paura più profonda
non è di essere inadeguati.
La nostra paura più profonda,
è di essere potenti oltre ogni limite.
E’ la nostra luce, non la nostra ombra,
a spaventarci di più.
Ci domandiamo: ” Chi sono io per essere brillante, pieno di talento, favoloso? “
In realtà chi sei tu per NON esserlo?
Siamo figli di Dio.
Il nostro giocare in piccolo,
non serve al mondo.
Non c’è nulla di illuminato
nello sminuire se stessi cosicchè gli altri
non si sentano insicuri intorno a noi.
Siamo tutti nati per risplendere,
come fanno i bambini.
Siamo nati per rendere manifesta
la gloria di Dio che è dentro di noi.
Non solo in alcuni di noi:
è in ognuno di noi.
E quando permettiamo alla nostra luce
di risplendere, inconsapevolmente diamo
agli altri la possibilità di fare lo stesso.
E quando ci liberiamo dalle nostre paure,
la nostra presenza
automaticamente libera gli altri.
Nelson Mandela

 

 

Category(s): Archivio articoli 2011/2012

Lascia un Commento