L’ARTE DI VEDERE LA REALTA’ – Mafia Legalita’ Impegno civile.

 

 

Il Polo Scolastico Tre torna ad ospitare la 3° tappa del progetto contro le mafie, dopo l’incontro con Pippo Giordano (ex agente della Dia di Palermo e collaboratore di Borsellino) nell’aula magna del Volta  e quello con il magistrato Paci e il giornalista di Rai News, Pino Finocchiaro (presso il liceo scientifico Torelli).

Giovedì 7 Febbraio David Oddone, giornalista per il quotidiano L’informazione di San Marino, ha raccontato agli alunni presenti il suo impegno in un territorio, quello romagnolo e pesarese, dove da anni la presenza mafiosa agisce silenziosamente ma in modo efficace entrando in contatto con banche, notai, commercialisti, avvocati, imprenditori. Sono queste le vere categorie a rischio del nostro territorio, soprattutto in un periodo di crisi finanziaria e di liquidità monetaria come quello odierno. E’ la mentalità mafiosa il veleno del tessuto sociale ed economico: quella mentalità che  spinge a risolvere i problemi con leggi proprie, non scritte; che spinge a chiedere aiuto all’anti- Stato, che spinge a rifiutare la legalità perché ritenuta inefficace. Da questo incontro è emersa la responsabilità comune di tutti cittadini, nessuno escluso, nell’arginare il fenomeno mafioso: bisogna saper scegliere da che parte stare, perché il confine tra legalità e ciò che è illegale deve essere chiaro e netto. Proprio per parlare di resistenza al fenomeno mafioso e all’illegalità in genere, il liceo Apolloni ha ospitato  il sindaco di Isola del Piano. Martedì 19 Febbraio, Giuseppe Paolini ci ha raccontato in che modo nel suo comune è nata la FATTORIA DELLA LEGALITA’, bene confiscato al presunto boss dell’Ndrangheta calabrese e riconvertito, grazie alla collaborazione con l’Associazione Libera, alla crescita del territorio.

Il progetto proseguirà con un altro esempio di resistenza: la storia del giovane Peppino Impastato e magari………………… l’incontro con il fratello Giovanni, che sta parlando agli studenti italiani in giro per il nostro Paese.

 

Category(s): Archivio articoli 2012/2013

Lascia un Commento